Dalmonte: «Il play sarà americano»

29 06 2009

'Last but not least', si direbbe in inglese, e poi nemmeno tanto 'ultimo': «Il play sarà americano», ha annunciato Luca Dalmonte, e se è vero che «si partirà dagli italiani e comunitari nella costruzione della nuova Vuelle», sicuramente la scelta dell'uomo a cui affidare le redini della squadra sarà una delle priorità dello staff tecnico e dirigenziale.
Si tratta infatti di un ruolo decisivo: in perfetta sintonia, sia la presidenza che il coach intendono basare sull'asse play-pivot le fortune della ScavoSpar edizione 2009-2010, «ed in effetti - ammette Vellucci - questo asse l'anno scorso si è rivelato un po' debole».
C'è una ragione di costi, perché il mercato Usa è un mare infinitamente più vasto in cui pescare, mentre i play europei più bravi viaggiano su cifre impossibili.
Ma c'è anche una ragione atletico-tattica: il nuovo motore di Pesaro, dopo Stanic, dovrà essere dinamico ed esplosivo; dovrà correre, saltare, penetrare; dovrà essere un folletto capace di accendere la squadra e frullare gli avversari.

Fonte: www.basketnet.it


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: