Tangenti nella Sanità, condannato l’ex assessore laziale Gargano

6 05 2007

Tangenti nella Sanità, condannato l’ex assessore laziale Gargano
– Interni

L’ex assessore ai trasporti del Lazio Giulio Gargano, oggi consigliere regionale di Forza Italia, condannato con rito abbreviato a quattro anni e quattro mesi, con l’interdizione per cinque anni dai pubblici uffici e il pagamento delle spese processuali, al termine del rito abbreviato, dal giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Roma Adele Rando.

Questo il primo risultato dell’inchiesta sulle tangenti nella sanità del Lazio che ha travolto l’ex maggioranza di centrodestra. La condanna è scaturita dal patteggiamento chiesto dai difensori di Gargano, gli avvocati Gaetano Pecorella e Giuseppe Lucibello.

L’accusa ha contestato a Gargano i reati di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione. Tangenti per miliardi di lire intascate da “lady Asl” Anna Iannuzzi, imprenditrice del settore sanità al centro delle indagini.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: