Quella volta, tre anni fa, con l’Abbé Pierre

6 05 2007

Quella volta, tre anni fa, con l’Abbé Pierre
Parlava con un filo di voce. Ma le parole erano le parole di sempre, intransigenti nel pretendere le stesse cose che da cinquant’anni continuava a chiedere: guardare non basta. La commozione è un sentimento sterile se non si vive la vita degli altri. Gli altri che hanno accompagnato l’Abbé Pierre sono gli ultimi senza nome, spesso «sans papier», stranieri clandestini in fuga da fame e paura. Ogni tanto mi sfiorava il braccio mormorando: «Come sono stanco, vorrei respirare…». Si aprivano silenzi interpretati dalla folla accorsa per ascoltarlo come un invito alla meditazione. E il silenzio dell’Abbé Pierre diventava il silenzio di tutti. Le pause si allungavano fino a quando riapriva gli occhi: «Un’altra domanda…».Succedeva tre anni fa, ultimo incontro nella Pieve Romena a Pratovecchio, parco del Casentino.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: