Dossier Usa, Talabani: «L’Iraq non è una colonia»

1 05 2007

Dossier Usa, Talabani: «L’Iraq non è una colonia»
«La relazione Hamilton-Baker è ingiusta. Contiene articoli pericolosi che mettono a repentaglio la sovranità dell’Iraq e la sua costituzione. La boccio in blocco». È un no netto quello del presidente dell’Iraq Jalal Talabani al rapporto Hamilton/Baker dell’Iraq study group (la commissione bipartisan consultiva statunitense co-presieduta dall’ex segretario di stato James Baker e dall’ex deputato democratico Lee Hamilton.) che riesamina la politica Usa nel Paese sollecitando un cambiamento della strategia statunitense.

Il presidente iracheno, curdo, si è mostrato particolarmente ostile al coinvolgimento degli ex baathisti (cioè del partito che ha sostenuto Saddam Hussein) nel processo politico in Iraq: «Questo si inserisce contro la lunga lotta che il popolo iracheno ha condotto contro la dittatura» ha sottolineato Talbani che ha anche criticato il suggerimento, contenuta nella relazione, di una minaccia di un ritiro dell’aiuto americano in caso di mancanza di progressi: «Così si ritorna a trattare l’Iraq come una giovane colonia e non un Paese sovrano» ha detto senza mezzi termini.


Azioni

Information

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: